Davoli_01 copia.jpeg

Mostra fotografica

Retrospettive del domani

Fotografia Europea

Reggio Emilia - 2018

Abbiamo invitato l’artista Charlie Davoli, al secolo Riccardo Schirinzi, ad esporre nello studio del Comò in Palazzo Rangone, in occasione del Festival di Fotografia Europea, per inscenare un viaggio tra visioni utopiche e scenari surreali. Le sue composizioni paradossali, tra geometrie universali e inganni prospettici, catturano la curiosità dell’interlocutore. Proprio questo mix di elementi e influenze si ritrovano negli scatti di diverso formato e nel catalogo in edizione limitata di Retrospettive del domani

psychological-disorders-of-a-magnetoresistor2.jpeg
Davoli_04.jpeg
06.jpg
05.jpg
03.jpg
37.jpg

Concept

Scenari onirici e visioni di sogno si fondono con la realtà, in una mostra dal titolo insolito, che racchiude al suo interno un conflitto. “Le mie influenze” rivela l’artista “sono una fusione chimerica delle scie metafisiche di De Chirico, delle geometrie Bauhaus e della cultura pop di Warhol e Lichtenstein. Tutti mescolati insieme con un tocco di sci-fi retrò”. Lo sguardo dell’artista ci trasporta oltre il reale e oltre il sogno tra scenari distopici dalle atmosfere rassicuranti.

Locandina_Sito.jpg
Locandina_IG.jpg

L’artista

FotoCharlie3.jpg

Charlie Davoli, al secolo Riccardo Schirinzi, nato a Singapore nel 1976, ha iniziato a interessarsi di fotografia nel 2012. Le sue fotografie, ispirate alla narrative art e alle opere dei surrealisti, creano situazioni e ambientazioni oniriche.

charliedavoli.com

@charlie_davoli

Live Painting

12.jpg
17.jpg

Con il suo tratto fluttuante, Marta ha decorato le vetrine del Comò ispirandosi

agli scatti di Charlie Davoli.

Marta Biasi

21.jpg
02.jpg

Un progetto di

Nicolò Davoli

Carlotta Scalabrini

Chiara Tonelli

Artista
Charlie Davoli

Un ringraziamento a

Sara Baroni

Francesca Gandolfi